Scheda articolo : 316698
SANTA CATERINA
Autore : LORENZO LIPPI
Epoca: Seicento
Misure H x L x P  

Lorenzo Lippi (Firenze 1606 - 1665) Santa Caterina d'Alessandria Olio su tela 64,5 x 50 cm L' opera è corredata di uno studio della dottoressa Alessandra Tamborino, disponibile su richiesta via email Il dipinto raffigura Santa Caterina d’Alessandria, bella e giovane martire del III secolo, con le mani conserte sul petto e lo sguardo rivolto verso l’osservatore. In basso a sinistra appare in penombra la ruota, tradizionale simbolo iconografico del suo martirio. Realizzato verosimilmente intorno al quinto decennio del Seicento, il dipinto è da riferire, a nostro avviso, a Lorenzo Lippi, uno dei più interessanti e carismatici protagonisti della pittura fiorentina del Seicento. Lorenzo Lippi nacque a Firenze nel 1606. Allievo di Matteo Rosselli, fu non solo pittore ma anche letterato: con Salvator Rosa, infatti, diede vita a Firenze all'Accademia letteraria dei Percossi. La sua produzione pittorica fu quasi totalmente dedicata al soggetto religioso e devozionale, eseguita tanto per una clientela borghese che privata: anche nella produzione di ritratti, che furono il motivo del suo passaggio a Innsbruck come pittore di corte (1647-1649), i soggetti da ritrarre venivano spesso inglobati in scene sacre.

Allemandi fine art 
Via Pisacane, 44 
20129 Milano MI (Milano)  Italia